aprire agenzia scommesse
16 aprile 2019

Dove non si può aprire un’agenzia scommesse?

Il giro d’affari delle scommesse continua a crescere in maniera costante in Italia. È sufficiente girare per un centro abitato per rendersi conto che si tratta di un’attività vincente sotto diversi punti di vista, primo tra tutti quello del guadagno.

Chi sceglie di aprire un’ agenzia scommesse si approccia a un tipo di business, ormai considerato lecito e divertente, che fonda la sua raison d’être sulle passioni dei giocatori, passione per le attività sportive e passione per il gioco. Mettere in piedi questo tipo di attività, però, richiede una grande attenzione verso il luogo in cui dare vita al business fiorente.

Nella lista di cosa serve per aprire un centro scommesse, infatti, gli interessati dovrebbero escludere la possibilità di aprire l’attività a una distanza troppo ravvicinata da scuole e altri luoghi frequentati per lo più da minorenni.

Aprire un centro scommesse: i requisiti per non sbagliare

Il contatto con una realtà consolidata può trasformarsi in un punto di riferimento a cui guardare per sapere come aprire un centro scommesse senza sbagliare. Non è possibile aprire un corner scommesse o una sala slot machine in prossimità di “luoghi sensibili” come scuole, centri socio-ricreativi e sportivi, biblioteche, oratori e qualsiasi altro luogo di aggregazione di minori.

Lo Stato indica le distanze minime da mantenere da questi “luoghi sensibili” (a meno di 500 metri di distanza) allo scopo di limitare le dipendenze dei giocatori. Per quanto riguarda i locali del centro scommesse, invece, è necessario che rispettino alcuni requisiti strutturali quali superficie minima aperta al pubblico, specifiche d’accesso, altezze dei locali, conformità degli impianti e simili.

I locali devono essere forniti di servizi igienici, evitare le barriere architettoniche che ostacolo l’accesso ai disabili, essere conformi ai limiti di rumorosità interna ed esterna e rispettare le normative vigenti in materia di prevenzione incendi e fumo. Agli spazi in cui vengono installate slot o dedicati al gioco con vincita in denaro viene richiesto anche il possesso dei requisiti di sorvegliabilità dei locali.